Piatti tipici 



I piatti tipici di Altamura si differenziano in base alle diverse zone della regione, ad esempio, la cucina foggiana, si trovano: le lagane con i legumi, le orecchiette, i ravioli con la ricotta, i troccoli (una sorta di pasta lunga, ma quadrata), il grano dei morti (ricetta tipica per la ricorrenza del giorno dei morti) e la pizza di grano d’India. Fra i dolci del foggiano vi sono le cartellate, dolce fritto e ricoperto di miele o vincotto, e tutti i dolci alla pasta di mandorla, i calzoncelli e le mandorle atterrate. La cucina barese è nota invece per cavatelli e orecchiette alle cime di rapa, ma anche per le maltagliate, gli strascinati e le tripoline. Per quanto riguarda il formaggio, vi sono la burrata, il pallone di Gravina e il canestrato pugliese. Non mancano inoltre friselle e taralli e prodotti particolari come le sgagliozze, pezzi di polenta fritti. I dolci più noti sono i sasanelli, il bocconotto, la scarcella e la zeppola. I piatti tipici pugliesi del Salento sono invece ciceri e tria (pasta fritta e ceci), pezzetti di cavallo al sugo, purea di fave e cicorie, orecchiette e cavatelli alla ricotta forte, sagne scannulate (attorcigliate), cicorie spritte, pomodoro spritto, rape affogate, friselle al pomodoro, paparina con le olive, lampascioni (cipolle selvatiche), pettole (polpette di pastella fritta), i moniceddhi (lumachine), la scapece (pesciolini fritti sott’aceto), il polpo alla pignata, cozze riso e patate, i turcineddhi (involtini di interiora), il sanguinaccio, la pitta (torta di patate ripiena), il rustico con la besciamella, il calzone fritto, la puccia con le olive nere, friselle e taralli di ogni genere. La maggior parte delle ricette dei piatti tipici di Altamura si basano su 3 ingredienti fondamentali che non devono mai mancare: pasta, olio e vino, realizzando così una cucina genuina e mediterranea, dove però anche pesce e verdura contribuiscono alla realizzazione delle pietanze più saporite della Puglia.